Lavori di risistemazione e restauro: chiusura temporanea del Primo Piano

Il Museo, in questo periodo, sta effettuando una profonda risistemazione, con un massiccio intervento di messa in sicurezza degli oggetti lignei presenti nelle sale espositive del Primo Piano, che prevedono disinfestazione, disinfezione e restauro conservativo. Per svolgere i lavori in piena sicurezza si renderà necessario limitare le visite, per almeno 40 giorni, al solo Piano Terra che per la sezione etnoantropologica corrisponde alle Sale dell’Identità, della Religiosità, dei Lavori in Galleria e del Fabbro, degli Artigiani del Legno e del Ciabattino, della Lavorazione del Cesto. Resteranno accessibili anche la sezione archeologica (Sala dei Cippi Miliari e Cortile delle Viae), nonché la Sala Convegni, la Sala Laboratori e Mostre Temporanee e la Corte interna.

Invitiamo gli utenti prima della visita a contattarci all’indirizzo info@museoroviano.it

Mappa Piano Terra

Nuovi orari

Il Museo di Roviano da questa settimana estende significativamente il proprio orario di apertura.

Questi i nuovi orari:
MERCOLEDI (10-12.30 / 15.30-18)
GIOVEDI (10-12.30 / 15.30-18)
VENERDI (10-12.30 / 15.30-18)
SABATO (10-12.30 / 15.30-18)
DOMENICA (10-12.30 / 15.30-18)

Prima della visita e per le prenotazioni di gruppi, si invita a prendere contatto con il Museo preferibilmente via mail (all’indirizzo dedicato info@museoroviano.it).

Ricordiamo, inoltre, che per le visite è disponibile l’audio guida on-line sull’applicazione per smartphone e tablet Izi Travel. Nella guida virtuale, scaricabile gratuitamente, potrete trovare tutte le informazioni sulla storia del Museo, sugli oggetti e le Sale espositive.

Il Museo riapre! Ecco gli orari

Dopo un lungo e difficile periodo, finalmente riapre al pubblico il Museo della Civiltà Contadina di Roviano. Si potrà visitare il Museo e il Castello Brancaccio che lo ospita, nei fine-settimana, nei seguenti orari.

Sabato dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Domenica dalle ore 10.00 alle ore 13.00

Ricordiamo che per le visite è disponibile l’audio guida on-line sull’applicazione per smartphone e tablet Izi Travel. Nella guida virtuale, scaricabile gratuitamente, potrete trovare tutte le informazioni sulla storia del Museo, sugli oggetti e le Sale espositive.

Per informazioni:
+39 0774 903412; +39 0774 903023
rovianomuseo@tiscali.it
facebook: www.facebook.com/museoroviano

[fotografie di Tiziana Callari]

Apre la corte del Castello Brancaccio

In attesa della prossima riapertura del Museo, vi ricordiamo che è accessibile al pubblico la bella corte del Castello Brancaccio che lo ospita. Il Castello è stato recentemente inserito nella Rete delle Dimore Storiche del Lazio.
Venite a trovarci, siamo aperti ogni sabato e domenica!

Per informazioni e aggiornamenti:
tel: +39 0774 903412; +39 0774 903023
email: rovianomuseo@tiscali.it
facebook: www.facebook.com/museoroviano

Storie di maestri e musei di montagna

Il 20 aprile è stata inaugurata la mostra virtuale “Storie di maestri e musei di montagna”, realizzata in collaborazione tra il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università della Valle d’Aosta, il Museo Vallivo Valfurva e il Sistema museale della Valtellina e a cui il Museo di Roviano ha offerto un suo contributo.

La mostra intende presentare alcune figure di maestri di montagna e dei musei etnografici da essi realizzati, spesso con fini didattici. A partire dalla figura di Mario Testorelli, per lunghi anni maestro, sindaco e animatore culturale nella comunità alpina di Valfurva, in Alta Valtellina, la mostra racconta storie di maestri e maestre che hanno lasciato una testimonianza materiale del loro lavoro pedagogico all’interno dei musei etnografici nei territori della montagna e delle aree interne italiane. Gli oggetti scelti e messi in mostra su un sito dedicato, insieme a brevi testi e narrazioni sotto forma di podcast, hanno il compito di illustrare la vita e l’opera di maestri e maestre e dei loro musei.
Il progetto si inserisce nella cornice del Progetto di Ricerca di Ateneo (PRA) 2020 “L’alleanza scuola famiglia come strumento educativo. Esperienze, strategie e modelli pedagogici nella scuola primaria e dell’infanzia” diretto dal prof. Maurizio Piseri e coordinato dalla prof.ssa Teresa Grange dell’Università della Valle d’Aosta.
L’équipe di lavoro è formata da: Valentina Porcellana, ricercatrice e docente di Antropologia alpina presso il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università della Valle d’Aosta; Maria Valentina Casa, antropologa e direttrice del Museo Vallivo Valfurva; staff tecnico e informativo del Sistema museale della Valtellina; Matteo Volta, Amalia Campagna, Erika Podda e Giulia Ferrante, staff scientifico del gruppo di ricerca-azione Montagne in Movimento/UNIVDA (che si occupa di antropologia applicata e pubblica in aree interne e marginali)
Il Museo di Roviano collabora al progetto e per la nostra sezione i curatori hanno intervistato Artemio Tacchia, “maestro e fondatore” del Museo. La sua testimonianza è disponibile, assieme alle fotografie e a tutti gli altri materiali, all’indirizzo https://aspirelab.altervista.org/?page_id=367

In cerca d’ispirazione

Il 18 dicembre sarà disponibile in anteprima assoluta sul sito e sulla pagina FB del Sistema Museale Medaniene il Film interattivo dal titolo “In cerca d’ispirazione” che vede la regia di Stefano Anselmi. Il film è realizzato della startup Movie Logic attraverso l’applicazione della metodologia di cinematografia interattiva LOGIC [script]®. L’opera è stata sviluppata nell’ambito del progetto denominato “Medaniene in Tour” finanziato dal bando della Regione Lazio “La cultura fa sistema” e dal contributo dei comuni di Anticoli Corrado, Arcinazzo Romano, Roviano, Arsoli e Riofreddo.
Per vedere il film ci si collegata, delle ore 18.30 del 18 dicembre, al sito www.museimedaniene.it (o si accede dalle pagine social del Sistema)

Continua il casting al Museo per il film “Pantafa”

Continua la selezione di figuranti al Museo da parte della casa di produzione cinematografica Fandango per il film Pantafa.
Prossimi appuntamenti venerdì 16 e sabato 17 ottobre presso il Museo di Roviano, dalle ore 09.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30.
Si cercano persone dai 18 ai 75 anni e, inoltre, adulti con abiti tradizionali (che dovrebbero presentarsi al casting con l’abito) ed esperti in balli tradizionali, residenti ad Anticoli Corrado, Roviano e zone limitrofe per partecipare come figurazioni nel film.

Per evitare assembramenti bisognerà obbligatoriamente prenotarsi concordando un appuntamento, inviando un messaggio Whatsup che riporti il proprio nome e l’età, al numero telefonico +393346762000 o al +393703250323, a cui seguirà un messaggio di risposta con l’indicazione dell’orario in cui presentarsi.

Ricordiamo che bisognerà essere muniti di mascherina e bisognerà recare con sé fotocopia del documento d’identità e fotocopia del codice fiscale.


Ricerca figurazioni per il film “Pantafa” della Fandango

La prestigiosa casa di produzione Fandango, prossimamente, girerà alcune scene del film Pantafa nella Valle dell’Aniene. A questo scopo sta cercando bambini e bambine di età compresa tra i 6 e i 10 anni, residenti a Roviano, Anticoli Corrado e zone limitrofe per partecipare come figurazioni al film.

Per partecipare al casting è necessario presentarsi il prossimo lunedì 12 ottobre 2020, presso il nostro Museo della Civiltà Contadina Valle dell’Aniene, in Piazza San Giovanni, a Roviano, dalle ore 15.00 alle ore 19.00. Bisognerà essere muniti di mascherina e accompagnati da un genitore che abbia con sé le fotocopie dei documenti di identità e del codice fiscale di entrambi i genitori.
Per evitare assembramenti bisognerà obbligatoriamente prenotarsi concordando un orario, inviando un messaggio Whatsup che riporti il nome del bambino e l’età, al numero telefonico +393494595597, a cui seguirà un messaggio di risposta con l’indicazione dell’orario in cui presentarsi.

Riprese per il Medaniene In Tour

Iniziano le riprese a Roviano per la realizzazione del prodotto finale del progetto Medaniene In Tour, vincitore del bando della Regione Lazio La Cultura fa sistema: un percorso multimediale interattivo dedicato al Sistema Museale Medaniene, in cui il visitatore è accompagnato in un viaggio immersivo attraverso la visualizzazione di storie interattive che evocano le specificità dei musei e che mettono in connessione sistemi di visita diversi (esperienza fisica, esperienza sensoriale, esperienza virtuale).

La regia cinematografica è affidata a Stefano Anselmi. L’elaborazione della narrazione a Sara Meroni e Silvia Marcante della Rataplan di Milano; produzione e allestimenti della Movie Logic di Roma (Daniele Baldacci, Gianluca Tinnirello e Daniele Tinnirello).

Si ringraziano Michela Moltoni, Vinicio Innocenzi, Laura Riccioluti, Katja Jerovsek per la logistica. Foto di scena: Gabriele Bromuro.

Le riprese proseguiranno nei prossimi giorni ad Arsoli e negli altri comuni del Sistema Museale Medaniene.